Vivere a Mosca

La blogger italo-russa Anastasia Polikarenkova è stata inviata Masiero a Mosca.

Nella gallery le foto sulle luci della città e i lampadari storici ornamentali della metropolitana.

Una tavola di mood riassume le ispirazioni di lusso e design della capitale russa.

Ecco il reportage della sua esperienza allo stand Crocus di Masiero.

Quello che da sempre distingue le aziende migliori non è la forma azzeccata, la linea giusta o il saper cogliere il vento del momento. Sono le persone. 
Dietro Masiero ci sono quelli giusti. 
C'é un'identità che si sa distinguere, un’idea ben precisa da portare avanti, un prodotto che permette di realizzare praticamente qualsiasi cosa. 
Un lampadario che diventa quasi un’opera d’arte sospesa nel tempo. 
Il classico presentato in chiave moderna: aggiungere senza sottrarre. 
Masiero decide di sconvolgere il passato aiutandosi col futuro, mettendoci quel pizzico di pepe in più che molti temono. 
Lo stand di Masiero spicca fra tutti gli altri per il suo punto di vista forte e marcato.
Trovi un prodotto compiuto, pieno di storia e generazioni, pronto a rispondere a qualsiasi esigenza o capriccio. 
Un lampadario che non si inquadra nelle categorie già esistenti, ma ne crea una nuova.
Un prodotto che non ha né voglia né bisogno di urlare a squarciagola, lasciando a te la possibilità di restare al centro degli eventi.
Ma aggiunge quello che mancava: l’impareggiabile stile Masiero. 
Anastasia Polikarenkova